http://www.gosurf.info?p=5729
per informazioni: Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. -

Meraviglioso soggiorno surf alle Maldive!

Con i suoi 26 atolli, le Maldive hanno molto di più da offrire degli affollati spot intorno Malè e Gaafu Dhaalu, raggiungibili con le barche charter. Appena sotto l’equatore troviamo l’atollo più a sud di queste isole, Addu Atoll, dove l’isola di Gan è stata utilizzata come base per l’aviazione militare della Corona Inglese fino al 1976. Quando il turismo esplose negl’anni ’80, molte persone da Gan e dalla vicina Foammulah, furono reclutate nei vari resort perché sapevano parlare un ottimo inglese. Il risultato odierno è una popolazione fiorente di oltre 20000 abitanti che vivono nei villaggi più grossi delle Maldive, collegati dal secondo più lungo sistema di comunicazione di strade e ponti che congiungono le coste ad ovest di Addu con il resto del territorio. La realtà surfistica di questo atollo si discosta dalle caratteristiche delle altre isole Maldiviane: le onde morbide e tranquille sono inesistenti. Per questo motivo, e a causa del reef tagliente spesso molto in superficie, i principianti e coloro che vogliono incominciare a fare i primi progressi, si troveranno in difficoltà con queste onde tecniche e veloci. Nell’estremo ovest dell’atollo c’è Kottey, situato in prossimità di una laguna fangosa, che offre una serie di reefbreak che si accendono durante la stagione del monsone da SW. Le onde sono grosse, rompono su un reef di corallo molto tagliente e non c’è nessun canale di uscita riparato dalle schiume. Leggermente più a nord c’è Demon Point, la cui condizione classica è un onda piccola e perfetta, ma date le sue ridotte dimensioni, non può ospitare più di 3-4 surfisti. Quando la swell è piccola, guidate fino a Gaukendi Bridge e surfate la sinistra nel lato sud o nel picco al centro; evitate di buttarvi nel lato nord perché le onde sono sempre close-out. Con l’alta marea, il fondale diventa piuttosto alto e quindi lo spot non è pericoloso; la cavalcata in questo spot è piuttosto breve. L’onda migliore a Gan srotola proprio sopra un reef di corallo vivo situato davanti alla nuova pista di lancio dell’aeroporto e le luci di avvicinamento (che danno il nome allo spot Approach Lights) facilitano il riconoscimento dell’ultima sezione dell’onda, parecchio più sicura con l’alta marea che con la bassa. Le onde nel picco outside raggiungono e superano facilmente i 3m e sono molto potenti. Per raggiungere questa line-up è possibile camminare dal villaggio Equator e poi remare attraversando tutta la laguna (non troppo consigliato) oppure utilizzare le barche dhoni e farsi lasciare proprio sopra lo spot. Fuori dalla punta dell’isolotto di Madihera, c’è una sinistra di ottima qualità che tende ad arrotolarsi sopra il pass del reef e che si divide in 2 sezioni d’onda ben distinte tra loro. Questo spot lavora al meglio con giornate glassy senza vento oppure con leggere brezze da NE; qualsiasi vento da S a NW, rovina questa fantastica onda che però, in condizioni perfette, regala tubi mozzafiato. Viligili è la zona in cui è stato costruito il nuovo resort Shangri-La (da cui prende il nome l’omonimo spot) che essendo privato, potrebbe privare l’accesso a tutti i non clienti ad alcune tra le più belle onde di Addu. In condizioni di piccole swell da SE-SW, c’è un reefbreak destro nel lato est dell’atollo che solitamente lavora meglio durante l’estate dell’emisfero meridionale. Il pass più a est di Viligili ospita un sacco di picchi nel lato di Milikèdè. Kanda Muli è un magnete per tutte le swell però è da evitare con condizioni di vento laterali, con swell troppo grosso o con la bassa marea. In condizioni di piccole swell e qualsiasi vento da N troverete un sacco di picchi da poter surfare, in particolare onde sinistre. Con poco più di 2h di navigazione a bordo di un dhoni, è possibile raggiungere l’insurfato spot di Air Equator, notato dal pilota d’aerei Andy Burr. E’ offshore con il vento da NW, e dall’alto sembra essere una perfetta e veloce onda tubante. L’isolotto di Fuamullah non ha onde molte buone, ma tuttavia qui è possibile surfare Thundi Beach, l’unico beachbreak di tutte le Maldive situato nel lato ad est. Vicino al porto, il surfista locale Zubair, è solito surfare al di fuori di un reef pass che produce onde discrete quando soffia il vento da SW. La brutta notizia è che non si può passare la notte là e tutte le barche veloci fanno pagare questa breve tratta intorno agli 800$, per questo motivo l’affollamento è inesistente. Vi abbiamo intrigato? Contattateci subito per un soggiorno surf alle Maldive!

Visitate il nostro sito per scoprire tutte le proposte dei nostri brand e tour operator www.goworld.it!

Non esitate a contattarci per qualsiasi informazione!

 

 

Quote per persona, a partire da:

PartenzaEquator VillageAquaventure Manta Lodge 2 stelleCharming Holiday Lodge
DoppiaDoppiaDoppia
Dal 1 ottobre 2017 al 31 dicembre 2018€ 480€ 340€ 250

Note

L’esposizione alla molteplicità di swell è la caratteristica principale delle Maldive in quanto ricevono constantemente 4-12ft di swell in inverno (Aprile-Ottobre) e 2-6ft in estate (Dicembre–Marzo), tutte provenienti dall’Oceano Indiano. A differenza degl’altri Atolli, le condizioni estive potrebbero essere molto divertenti nel lato ovest di Viligili. I venti da S ad W sono frequenti durante la stagione monsonica da SW (Maggio-Settembre) in cui l’unica possibilità di surfare si trova a Kottey. E’ molto difficile che questa zona sia piatta, anche durante l’alta stagione turistica da Dicembre a Marzo. Durante le stagione primaverili, il livello delle maree è compreso tra gli 88-110cm, mentre le maree di quadratura posso essere anche di pochissimi cm. Evitate le settimana di luna piena e luna nuova poiché la bassa marea potrebbe essere tale da rendere inagibili o molto pericolosi alcuni spot.

Come arrivarci: Gan ha appena aperto un nuovo terminal all’aeroporto internazionale, ma la maggior parte dei visitatori arrivano passando per Malè (MLE) con compagnie come Emirates, Qatar, Singapore o Sri Lankan. I trasporti aerei dell’isola hanno 8 voli nazionali (non creano problemi per il trasporto di tavole da surf) per Addu (GAN) ad un prezzo di circa 270$. Questi aerei volano 2 volte al giorno e ogni viaggio ha una durata di circa 1h15m. Da qualche anno sono iniziati dei voli diretti con charter sia dall’Europa che dallo Sri Lanka.

Come muoversi: Non ci sono barche charter per viverci dentro. Affittate un furgone (10$/trip) per raggiungere gli spot ad ovest. Alloggiate al villaggio Equator  e spostatevi con i dhoni (il costo per affittare un dhoni è circa 125$/giorno). Queste barche impiegano 15min per arrivare nelle onde di Viligili e 5h per raggiungere Foammulah (le barche più veloci ci impiegano 1h ma costano 800$).

Alloggi e cibo: L’hotel Equator è un buonissimo hotel ed è molto conosciuto tra gli appassionati di diving Tedeschi. Il pacchetto all inclusive (comprensivo di alcolici) costa giornalmente: 102$/singola, 136$/doppia, 160$/tripla. Il Turquoise Voyage vende pacchetti per i surfisti. Il buffet è solitamente abbondante ed è a base di pesce. I piccoli ristoranti locali vendono cibo piccante intorno ai 10$ a pasto.

Clima: Il clima umido equatoriale di questa zona si aggira intorno ai 25°-30°C durante tutto l’anno, e risente dell’influenza di 2 monsoni (Ne e SW) e dei loro periodi di transizione (Aprile e Novembre). Addu è colpito da piogge più intense ma meno frequenti di Malè e genericamente parlando, i monsoni arrivano meno forti in quest’atollo e i mesi di Luglio e Agosto sono caratterizzati dalla prevalenza del vento da SE. I temporali sono forti ma passano subito. La temperatura dell’acqua è calda tutto l’anno.

Natura e cultura: Essendo stata la base dell’ aviazione reale Inglese e il luogo in cui venivano conservate le tombe Buddiste prima del 1153, quest’atollo è ricco di patrimoni culturali. La strada costiera di 16km è un ottimo percorso da seguire per le gite in bicicletta e il diving è una delle attività per cui Addu si presta meglio in quanto l’Oceano è ricco di squali, coralli,  barracuda e relitti della seconda guerra mondiale.

Pericoli e fastidi: C’è la possibilità di incontrare piccoli squali nei reef di Gan e Viligili, ma il pericolo maggiore è dato dai reef. La maggior parte delle onde nell’atollo rompono su acqua molto bassa e spesso il reef è tagliente. State attenti quando camminate nei rifiuti a Kottey. Shangri-la potrebbe vietare l’accesso libero agli spot di Viligili e potrebbe far pagare 300-700$/notte.

Consigli pratici: Dal momento che l’atollo di Addu non è molto conosciuto e non affollato, conviene prenotare la vacanza in gruppo per dividere le spese del furgone o dei dhoni. Portatevi un semi-gun nel caso la swell abbia una buona misura. Per surfare Viligili è indispensabile affittare un dhoni, mentre per raggiungere Kottey, anche con temporali, è sufficiente un furgone. Mettete nella vostra valigia tanta paraffina e crema solare.

Tasso di cambio  1 EUR =  1,08 USD

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi. Verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.


La quota non comprende

  • Quota volo indicativa su Male € 300
  • Tasse Aeroportuali soggette a variazioni € 300
  • Quota di iscrizione € 95
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
vacanza surf alle Maldive

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 250 - Voli esclusi

surf alle Maldive

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 170 - Voli esclusi

surf alle Maldive

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 640 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 2.460 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Sei un appassionato di Surf? Non perderti i “FISW surf games”, l’evento è in corso in Sardegna… e i campioni stanno già facendo i numeri, leggi qui!

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su