http://www.gosurf.info?p=5685
per informazioni: Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. -

Soggiorno di surf in India!

Da Gujarat fino allo stato del Kerala, l’India dell’ovest conserva una delle coste più significanti e inesplorate toccate dall’oceano Indiano. Le swell sono sorprendentemente consistenti, anche se la qualità delle onde risente delle acque poco profonde vicino a riva, spiagge di sabbia infinite e venti on-shore piuttosto frequenti durante il monsone da SW (che coincide anche con la stagione delle swell). C’è indubbiamente del potenziale per poter surfare onde di buona misura nei beachbreak e in alcuni (anche se piccoli) pointbreak, che sono sempre più grandi di quelli presenti in costa est, ma mai cosi puliti. E’ per questo motivo che la combinazione tra Kerala, la punta più a sud dell’India, e Tamil Nadu, situata nella costa affacciata ad est, danno la possibilità di cavalcare onde di ottima qualità durante tutto l’anno e senza affollamenti. Trivandrum è la città più conveniente della punta a sud, ma le onde migliori possono essere trovate nella strada verso Goa passando per il nord Kerala in posti come Mahè, che è surfato fin dagli anni 70, o spot come Madayi point e la bocca del fiume Talakkolattur. Ancora più a nord, prima di arrivare nello stato di Karnataka, c’è Bekal Fort e le sue destre surfate solamente da una piccola comunità di surfisti locali nel nord di Mangalore. Più giù nel sud del kerala, troviamo Cherai Beach, una spiaggia dorata e relativamente pulita lunga 10 km, in cui oltre a i delfini è possibile trovare anche dei buoni posti per dormire. Thotapalli, vicino Alappuzha, non è niente di speciale: le onde sono morbide e si imbattono su una spiaggia sempre affollata circondata da locali sbarrati. Ciò che rende eccezionale la costa di Varkala sono i suoi paesaggi. Alte scogliere rossastre e fitti palmeti si affacciano sulle spiagge e se la swell è pulita con un po’ di vento offshore, si potrebbero accendere anche alcuni beachbreak da surfare. Sul lato verso il basso, le correnti sono spesso forti e le onde close-out se il vento è onshore. Quando la swell è abbastanza grossa, si forma una sinistra a nord della scogliera. Kovalam è formata da 3 spiagge a forma di mezza luna, tra cui la più grande è Lighthouse. Le onde qui sono consistenti e potenti; iniziano da Novembre, quando le sinistre e le destre iniziano a rompere su entrambi i lati della baia (mentre al centro si possono surfare dei picchi sparsi) e durano fino a maggio, in cui in mezzo a tanti close-out, la sinistra di Lighthouse beach può regalare delle buone onde con rare sezioni tubanti. Questo è forse l’unico posto dell’India in cui è possibile noleggiare tavole. Hawa Beach è situata poco sopra Lighthouse beach, qui le onde sono solitamente più piccole e incasinate della baia sottostante, e a differenza di questa che è formata da solo sabbia, bisogna fare attenzione a delle rocce presenti. Sorprendentemente, gli addetti al turismo di Kerala vorrebbero realizzare un progetto di costruzione di un reef artificiale nella spiaggia di Hawa, trasformandola nella località d’eccellenza per il surf di tutto il paese. A Kovalam è possibile trovare hotel economici, posti perfetti per rilassarsi e anche una piccola crew di surfisti locali. 15km (9mi) più a sud, c’è Poovar, che in condizioni di swell e vento da NE regala sinistre tubanti e delle valide destre proprio a ridosso della foce del fiume. Andate a Kanyakumari, la punta più a sud dell’India, solo se non c’è vento poiché raccogliendo tutte le swell provenienti da Cape Comorin, è aperto anche ai venti da tutte le direzioni che generalmente rovinano completamente gli spot. Controllate Vattikottai, a nord-est della spettacolare isola appena fuori la punta con grandi statue di santi e poeti del Tamil. Con grandi swell monsoniche da SW, dirigetevi verso est e trovate Manapadu. Lo spot chiamato Manapad Point è uno dei spot per surfare dell’India. E’ abbastanza lontano dai sentieri battuti e perciò non facilmente accessibile. Questo point è formato da una bellissima colata di lava che dalla terra sparisce dentro l’acqua: aspettatevi delle surfate molto lunghe e altrettante camminate per tornare alla line-up. Tiruchendur è una città tempio e ha delle buone (ma piccole) onde che rompono su un fondale roccioso, 200 metri a sud del tempio. Non solo cultura, ma anche tantissima natura e fenomenali onde nel tuo prossimo soggiorno surf in India!

Visitate il nostro sito per scoprire tutte le proposte dei nostri brand e tour operator www.goworld.it!

Non esitate a contattarci per qualsiasi informazione!

 

 

Quote per persona, a partire da:

PartenzaThe Wind N WavesThe Capital Trivandrum
DoppiaDoppia
Dal 1 ottobre 2017 al 31 dicembre 2018€ 60€ 160

Note

La migliore stagione per surfare in India è da Aprile a Settembre: stagione pre-monsonica e monsonica. In questo periodo la dimensione delle onde può variare dai 4 ai 12ft, con condizioni relativamente buone negli spot più riparati della costa est. In costa ovest, le condizioni migliori si hanno quando non c’è vento oppure con i venti monsonici da NE, che coincidono con piccole mareggiate che portano condizioni pulite e divertenti in tutti i beachbreak tra Varkala e Kovallam (che altrimenti sarebbero incasinati e spazzati via dal vento). Gli spot nella costa est a Tamil Nadu necessitano di swell più grandi da S-SW, quindi il periodo tra Giugno e Agosto dovrebbe essere il migliore. Facendo ancora riferimento alla costa ovest, tra Novembre e Marzo le onde hanno un altezza media che varia dal bacino alle spalle, mentre ad Aprile e Maggio l’altezza media aumenta un po’ (altezza testa). La direzione migliore è generalmente quella da S, ma anche se rare, è possibile trovare condizioni molto buone con swell da NW. Quando queste swell arrivano da lontano, il periodo medio è tra i 12-20s, ma non sempre ci si può aspettare di cavalcare onde molto potenti e grosse. Da Gennaio a Marzo, anche le swell da NW provengono da piccole tempeste, che unendosi alle windswell causate dai forti venti generano onde dai 2-4ft. Le maree seguono cicli semi-diurni con disuguaglianze giornaliere. Il massimo livello di marea è 3ft (1m), che molto volte è ininfluente nella maggior parte degli spot.

 

 

INFORMAZIONI DI VIAGGIO

Come arrivarci: Tutti i visitatori devono richiedere un visto prima di partire. Trivandrum (TVR) è collegato con Cochin, Chennai, Delhi, Goa e Mmbai tramite voli aerei. Voli internazioni collegano la zona anche con Colombo, Malè, Dubai, Abu Dhabi e Kuwait. I voli interni non sono costosi. I treni fanno parte dell’esperienza locale, ma è consigliato utilizzare i bus se viaggiate con le tavole.

Come muoversi: Cercate di evitare di guidare in India; affittate un taxi turistico per un costo di 50$/giorno circa oppure muovetevi con i trasporti locali. Provate il motorino vintage tradizionale “Enfield 350cc” nelle zone circostanti le città – la strada MC vi farà addentrare nelle colline. Da Trivandrum, prendete un risciò  per raggiungere Kovallam (2-3$ o 6-8$ con un taxi), distante solo 20 minuti.

Alloggi e cibo: Viaggiare in India può essere molto economico, ma per ragioni di sicurezza e salute sarebbe meglio non dormire o mangiare nei posti più economici. Una buona camera con aria condizionata costa intorno ai 30$. Provate il Sea Rock a Kovalam: una stanza doppia con A/C a 55$/giorno. La maggior parte delle accomodazioni servono un pasto “Thali” durante il giorno.

Clima: Kerala è caratterizzata da un clima equatoriale, caldo e umido, ma grazie all’influenza del mar Arabo, le città costiere sono più fresche rispetto a quelle nell’entroterra. Kerala riceve piogge abbondanti (3000mm/anno). Le temperature medie variano tra 28-32°C (82-90°F) nelle pianure e cadono intorno ai 20°C (68°F) negli altopiani. L’inizio di Giugno è conosciuto come “l’inizio dei monsoni da SW”. Da Giugno a Settembre le numerose piogge torrenziali alimentano la fitta rete di fiumi e il famoso “backwater”. L’umidità è elevata e arriva fino al 90%. Da Novembre a Febbraio. Il clima è relativamente secco e fresco grazie al monsone da NE (alta stagione turistica). Le temperature più elevate arrivano nei mesi di Aprile e Maggio: mesi migliori anche per il surf. Aspettatevi di surfare in costume tutto l’anno.

Natura e cultura: Visitate l’ipnotizzante backwater di Kumarakom oppure Aleppey, un piccolo tour al’interno di una casa galleggiante. Gustatevi i massaggi e trattamenti ayurvedici, bevete chai o birra in spiaggia, guardate alcune delle riproduzioni illegali dei film appena usciti, o scendete al porto di Vizhinjam al tramonto per vedere la Mosche affacciata sul mare.

Pericoli e problemi: Il forte vento e le correnti che si creano in certe spiagge fanno annegare numerosi nuotatori. Le spiagge al di fuori di quelle più turistiche sono invase di sporcizia e l’inquinamento potrebbe essere a livelli molto alti. La violenza sui turisti è molto rara, cercate di non farvi trovare in mezzo agli scontri tra i rivali Cristiani e Mussulmani. Ci sono un sacco di rettili: cobra, vipere e serpenti volanti.

Consigli pratici: E’ possibile affittare tavole da surf e bodyboard  in spiaggia a partire da 6$/giorno (chiedete di Mutu). Fuori dalla costa di Kerala di 560km (348mi), come minimo 440km (273mi) sono fortemente esposti all’erosione. Sono state costruite all’incirca 350km (217 mi) di dighe, ma molte di queste sono ridotte molto male e necessitano opere di ristrutturazione.

Tasso di cambio  1 EUR =  1,08 USD

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi. Verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.


La quota non comprende

  • Quota di iscrizione € 95
  • Voli
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
vacanza surf alle isole Andamane

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 290 - Voli esclusi

soggiorno surf in India

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 160 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 108 - Voli esclusi

surf in Indonesia

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 100 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Sei un appassionato di Surf? Non perderti i “FISW surf games”, l’evento è in corso in Sardegna… e i campioni stanno già facendo i numeri, leggi qui!

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su