http://www.gosurf.info?p=5765
per informazioni: Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. -

Soggiorno surf in Oman: scopri il fascino mediorientale!

Il Medio oriente non è una zona molto rinomata per quanto riguarda il surf e senza dubbio è la peggiore tra le aree dell’Oceano Indiano. Il sultanato dell’Oman, il terzo paese per grandezza della Penisola Araba, occupa il suo angolo a SE ed è ricoperta per l’82% della superficie dal deserto. La costa si estende dallo stretto di Hormuz a nord, fino alla repubblica dello Yemen a Sud e si affaccia su 3 mari: il Golfo dell’Oman, Il Golfo Arabo e il Mar Arabo. Nonostante i surfisti di Dubai surfino anche nei golfi, condizioni di surf più pulite si possono trovare nel Mar Arabo. A sud-est della città di Muscat, è situata Sur (appartenente alla regione dello Sharqiya). L’unica condizione surfabile qui si verifica con forti venti onshore da NE, quindi non c’è da aspettarsi onde di qualità. Onde migliori possono essere trovate a Ra’s Al Hadd, luogo in cui sono ancora presenti delle basi militari della seconda guerra mondiale. Questa baia è conosciuta per le centinaia di tartarughe verdi che frequentemente costruiscono i propri nidi nella sabbia. La costa est, costa dei pirati, riceve le onde monsoniche da S-SW. Al Jafn rompe vicino ad un relitto di una nave che, grazie alla sua posizione, aiuta la formazione delle barre. Più a sud, una roccia con intorno delle barchette da pesca, fissa l’inizio di un lungo pointbreak destro, che in condizioni di grandi swell smuove grandi quantità di sabbia. In questa area settentrionale, la maggior parte dei surfisti di Dubai vanno nella spiaggia di Shipwreck a Al Ashkarah che, con una buona misura di swell, può regalare una uscita molto divertente. Il reef si estende verso il largo in maniera regolare, cosi durante la bassa marea le onde romperanno intorno a 100-200 m dalla riva, con l’alta marea saranno più vicine alla costa. Guidando attraverso il deserto da Muscat verso Sana, lo scenario cambia notevolmente. Da Sana è possibile prendere un traghetto fino all’isola Masirah. Masirah è l’isola più grande dell’Oman (65 km / 41 miglia). Qui è possibile trovare diversi spot: Bbc, vicino alla torre telecom, lavora con mareggiate di media dimensione (ma per entrare in questa spiaggia è necessario il permesso dei militari di Jazirah); Shi’inzi, è un potente beachbreak che però tende spesso al close-out nei giorni più grossi; Ra’s Al Jazirah, un point destro situato vicino un accampamento di pescatori che rompe su roccia. Entrare e uscire dall’acqua qui è abbastanza facile ma ricordatevi che essendoci spesso il vento forte, lo spot potrebbe essere affollato da windsurfisti. Una condizione simile a questa appena descritta è possibile trovarla a Ras’Al Ya, in cui le onde rompono però vicino ad una scogliera. Masirah ha almeno 8 point destri nella costa est e l’area di Jazirah è solitamente la metà della grandezza degli altri spot a SE. Più a sud dell’isola c’è Haqal, molto meglio in condizioni di alta marea come la maggior parte degli spot nella zona. Le onde qui sono principalmente destre e rompono sopra il reef. Le onde di Haqal sono migliori di quelle di Ra’s Kaydah che invece sono spesso rovinate dal vento. Le condizioni migliori dell’Oman è possibile trovarle al confine con lo Yemen. I 560 km (350 mi) di costa Dhofari offrono una varietà di paesaggi che spaziano da montagne, scogliere a picco sul mare e grandi baie. I monsoni estivi da SW o la stagione Harif colpiscono circa 130 km (81 mi) di costa, principalmente intorno Salalah, portando piogge che sono la causa della diversità dei paesaggi. A sud di Salalah, le spiagge colpite dai monsoni da SW, accendono beachbreak di qualità come Rakhyut. Qui solitamente c’è meno vento, onde più grosse e quindi condizioni migliori! Prova anche tu i migliori spot per il surf in Oman!

Visitate il nostro sito per scoprire tutte le proposte dei nostri brand e tour operator www.goworld.it!

Non esitate a contattarci per qualsiasi informazione!

 

 

Quote per persona, a partire da:

PartenzaZaki Hotel ApartmentRas Al Hadd Guest HouseRas Al Jinz Turtle Reserve
DoppiaDoppiaDoppia
Dal 1 ottobre 2017 al 31 dicembre 2018€ 250€ 180€ 640

Note

Oman

Il Medio oriente non è una zona molto rinomata per quanto riguarda il surf e senza dubbio è la peggiore tra le aree dell’Oceano Indiano. Il sultanato dell’Oman, il terzo paese per grandezza della Penisola Araba, occupa il suo angolo a SE ed è ricoperta per l’82% della superficie dal deserto. La costa si estende dallo stretto di Hormuz a nord, fino alla repubblica dello Yemen a Sud e si affaccia su 3 mari: il Golfo dell’Oman, Il Golfo Arabo e il Mar Arabo. Nonostante i surfisti di Dubai surfano anche nei golfi, condizioni di surf più pulite si possono trovare nel Mar Arabo.A sud-est della città di Muscat, è situataSur (appartenente alla regione dello Sharqiya). L’unica condizione surfabile qui si verifica con forti venti onshore da NE, quindi non c’è da aspettarsi onde di qualità. Onde migliori possono essere trovate a Ra’s Al Hadd, luogo in cui sono ancora presenti delle basi militari della seconda guerra mondiale. Questa baia è conosciuta per le centinaia di tartarughe verdi che frequentemente costruiscono i propri nidi nella sabbia. La costa est, costa dei pirati, riceve le onde monsoniche da S-SW. Al Jafn rompe vicino ad un relitto di una nave che, grazie alla sua posizione, aiuta la formazione delle barre. Più a sud, una roccia con intorno delle barchette da pesca, fissa l’inizio di un lungo pointbreak destro, che in condizioni di grandi swell smuove grandi quantità di sabbia. In questa area settentrionale, la maggior parte dei surfisti di Dubai vanno nella spiaggia di Shipwreck a Al Ashkarah che, con una buona misura di swell, può regalare una uscita molto divertente. Il reef si estende verso il largo in maniere regolare, cosi durante la bassa marea le onde romperanno intorno a 100-200 m dalla riva, con l’alta marea saranno più vicine alla costa. Guidando attraverso il deserto da Muscat verso Sana, lo scenario cambia notevolmente. Da Sana è possibile prendere un traghetto fino all’isola Masirah. Masirah è l’isola più grande dell’Oman (65 km / 41 miglia). Qui è possibile trovare diversi spot: Bbc, vicino alla torre telecom, lavora con mareggiate di media dimensione (ma per entrare in questa spiaggia è necessario il permesso dei militari di Jazirah); Shi’inzi, è un potente beachbreak che però tende spesso al close-out nei giorni più grossi; Ra’s Al Jazirah, un point destro situato vicino un accampamento di pescatori che rompe su roccia. Entrare e uscire dall’acqua qui è abbastanza facile ma ricordatevi che essendoci spesso il vento forte, lo spot potrebbe essere affollato da windsurfisti. Una condizione simile a questa appena descritta è possibile trovarla a Ras’Al Ya, in cui le onde rompono però vicino ad una scogliera. Masirah ha almeno 8 point destri nella costa est e l’area di Jazirah è solitamente la metà della grandezza degli altri spot a SE. Più a sud dell’isola c’è Haqal, molto meglio in condizioni di alta marea come la maggior parte degli spot nella zona. Le onde qui sono principalmente destre e rompono sopra il reef. Le onde di Haqal sono migliori di quelle di Ra’s Kaydah che invece sono spesso rovinate dal vento. Le condizioni migliori dell’Oman è possibile trovarle al confine con lo Yemen. I 560 km (350 mi)di costa Dhofari offrono una varietà di paesaggi che spaziano da montagne, scogliere a picco sul mare e grandi baie. I monsoni estivi da SW o la stagione Harif colpiscono circa 130 km (81 mi) di costa, principalmente intorno Salalah, portando pioggie che sono la causa della diversità dei paesaggi. A sud si Salalah, le spiagge colpite dai monsoni da SW, accendono beachbreak di qualità come Rakhyut. Qui solitamente c’è meno vento, onde più grosse e quindi condizioni migliori!

I venti monsonici da SW che soffiano nel periodo tra Giugno e Settembre sono i venti più forti nella zona tropicale. Durante questo periodo, è possibile trovare costantemente onde dagli 8 – 12 Ft, con direzione SE-SW e con periodo tra i 6-12 s. Le swell non hanno molta potenza ma nonostante ciò, anche 5 Ft ventosi, nei beachbreak possono essere molto divertenti. Durante il resto dell’anno è possibile surfare solo negli spot più esposti, grazie ai pochi residui d’onda che arrivano dalla parte sud dell’Oceano (1-2 Ft). I venti monsonici dominanti spingono da SW nel periodo tra Giugno ed Agosto e da NE tra Novembre e Gennaio. I Cicloni si formano principalmente nell’Oceano Indiano quando la temperatura dell’acqua in superficie raggiunge i 29°C (84°F). Fate attenzione poiché il 75% di questi cicloni si spengono nelle coste dell’Oman. L’Oman è caratterizzato da maree semidiurne con diseguaglianze diurne, che raggiungono come livello massimo i 5 Ft; l’alta marea è spesso il momento migliore per surfare.

Come arrivarci: Un visto è necessario: è valido per 6 mesi, ma permette di soffermarsi solamente fino 3 settimane dopo la data di ingresso nel paese e può essere esteso una sola volta per un periodo non più lungo di una settimana. Il costo è 13$. La maggior parte dei voli per l’aeroporto internazionale a Muscat, arrivano dall’ Europa e fanno scalo a Dubai con le compagnie: British Airline, KLM, Swiss Air, Kuwait, and Emirates.

Come muoversi: Nonostante la Oman Air volo giornalmente verso Masirah, è meglio guidare con le proprie tavole – 7 ore di viaggio costeggiando le sabbie di Wahibah. Al terminal dei traghetti di Shanna, i dhows partono costantemente 4 volte al giorno per dei trip di 1h. La maggior parte delle strade sono di ghiaia; a causa della sabbia e dei letti dei fiumi, è consigliato una macchina 4×4.

Alloggi e cibo: Non c’è una via di mezzo tra alberghi di lusso e baracche. A Muscat, provate il Matrah hotel situato nel porto (35$). A Masirah, a Hil, ci sono 5 stanze di hotel che variano tra i 40-70 $ al giorno. Prenotate presto! Il campeggio è l’unica alternativa per stare davanti a Jazirah. Il pesce è molto economico e abbonda; ci sono piccoli negozi di alimenti nella zona di Hilf. Datteri e tè!

Clima: Masirah è un luogo molto caldo e secco con periodi corti di piogge pesanti tra Ottobre-Dicembre e Marzo-Aprile. La media delle piogge a Muscat è 75mm mentre durante la stagione dei monsoni a Dhofar (Salalah) può portare piogge tra i 100-400mm. La temperatura è elevata per la maggior parte dell’anno con picchi massimi che sfiorano i 35°C (96°F) durante Maggio-Giugno. Nei mesi da Giugno ad Agosto, l’isola è colpita da forti venti monsonici da SW, conosciuti come Khareef o Harif. In questo periodo non piove ma l’aria è comunque piuttosto umida. Ricordate che ci sono forti sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte nelle zone del deserto; portatevi un sacco a pelo bello caldo. La temperatura dell’acqua è tiepida durante la stagione del surf, ma è consigliata una muta corta a causa del vento forte.

Natura e cultura: Raccogliere rare conchiglie nella soffice sabbia d’orata, ammirare i cammelli liberi in natura o le grande tartarughe verdi in acqua, è veramente un’esperienza mozzafiato. Niente birre o sostanze che provocano assuefazione. Siccome Masirah è arida, troverete poche persone (soprattutto intorno a Hilf) vestire con gli abiti locali come kiffieh e djellabah. Pescate o veleggiate in mare!

Pericoli e fastidi: Nonostante la natura selvaggia del paese, non ci sono pericoli per quanto riguarda malattie, furti o scippi. E’ tuttavia una deserto pieno di mosche. Evitate le conchiglie taglienti nelle rocce. Si possono trovare parecchie meduse. Non aspettatevi locali, grandi folle e truffatori.

Consigli Pratici: Portatevi tutto, incluso un longboard e un kite per le numerose giornate ventose. Non scordatevi libri, lettori cd e giochi per passare il tempo. Questo è un posto estremamente pacifico e rilassante, ma fate attenzione al caldo. È possibile anche affittare delle barche (max 80 cavalli) per esplorare la costa.


La quota non comprende

  • Quota volo indicativa su Muscat € 260
  • Tasse Aeroportuali soggette a variazioni € 240
  • Quota di iscrizione € 95
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
soggiorno surf in Sri Lanka

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 350 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 200 - Voli esclusi

vacanza surf in Nuova Zelanda

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 180 - Voli esclusi

surf in Australia

Durata: 9 giorni / 6 notti

da € 270 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Sei un appassionato di Surf? Non perderti i “FISW surf games”, l’evento è in corso in Sardegna… e i campioni stanno già facendo i numeri, leggi qui!

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su