Avete mai sentito parlare di Duke Kahanamoku, l’hawaiano famoso per essere stato il pioniere del surf?

Nato alle Hawaii a fine ‘800, anche se da molti ancora oggi non è conosciuto, lo si ricorda principalmente perché fu lui ad esportare la disciplina del surf dalle isole del Pacifico in tutto il mondo.

Un personaggio quindi di certo interessante di cui ora vi diamo qualche curiosità:

  1. FAMIGLIA NUMEROSA.

Duke nacque a Waikiki, primo di nove figli di una famiglia appartenente all’aristocrazia locale.

  1. IL RE DEI NUOTATORI.

Era il suo soprannome durante gli anni ’20, infatti fin da bambino dimostrò di avere una dote innata per il nuoto, tanto che nel corso della sua vita, riuscì a vincere cinque medaglie partecipando a ben quattro olimpiadi fra il 1912 e il 1932, gareggiando non solo nel nuoto ma anche nella pallanuoto.

Era conosciuto anche con il nome di “uomo pesce”, che un giornalista americano gli affibbiò nel 1913.

 

  1. L’EROICO SALVATAGGIO.

Ci fu un episodio che alimentò la sua fama, infatti il 14 giugno 1925 a Newport Beach, in California, insieme ad altri surfisti salvò dall’annegamento dodici pescatori naufragati con la loro barca in acque impetuose, mentre altri diciassette persero la vita.

Duke riuscì a metterne in salvo otto, caricandoli sulla sua tavola da surf.

  1. AMBASCIATORE DEL SURF.

Così come altri suo connazionali, anche Duke imparò prestissimo a fare surf, una pratica allora diffusa molto poco.

Inizialmente le tavole erano lunghe ed ingombranti, ma Duke riuscì ad ideare tavole più agili e nuove mosse per gestirle meglio in mezzo alle onde.

Grazie alla sua notorietà come atleta cominciò a esibirsi in show dimostrativi soprattutto negli USA e in Canada, facendo innamorare le nuove generazioni e lanciando quello che diventerà un nuovo sport globale.

  1. STAR DEL CINEMA.

Il sorriso accattivante e il fisico da atleta gli permisero anche di recitare in alcune pellicole di Hollywood, interpretando il pirata, il soldato e altri ruoli esotici.

 

Nonostante la sua popolarità, subì i pregiudizi razziali dell’America del suo tempo e gli ultimi anni li trascorse nella sua amata Hawaii, svolgendo l’incarico di sceriffo così come un tempo lo aveva fatto suo padre.

Una vera e propria leggenda dunque, che da ispirazione e modello a tutti gli appassionati di questa spericolata disciplina.

 

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti
vacanza surf in Nuova Zelanda

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 180 - Voli esclusi

soggiorno surf in Nuova Zelanda

Durata: 9 giorni / 6 notti

da € 120 - Voli esclusi

surf a Taiwan

Durata: 9 giorni / 6 notti

da € 510 - Voli esclusi

surf alle Hawaii

Durata: 9 giorni / 6 notti

da € 300 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Alle Filippine e precisamente nell’isola di Siargao, si tiene ogni settembre la Siargao Cup, una competizione di surf che ha come protagonista l’onda “Cloud 9”. Scoprite di più qui!

Scoprite insieme a noi il metodo educativo che questo ex surfista australiano ha ideato per i nostri amici a 4 zampe!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su